Font size:
+

European Division of WFRtDS

Interested in more news on the Right to Die? ERGO circulates on a regular basis an electronic newslist with news from around the world.

Click here for the subscription page.

Il parlamento approva l'eutanasia di legge

Friday, July 11, 2008

19 febbraio 2008

Dopo molto dibattito, il Parlamento ha votato a favore della Err / Huss fattura da 30 a 26 voti (3 astensioni). Il progetto di legge era stato sconfitto in maniera restrittiva nel 2002 di 2 voti (3 astensioni). A differenza di precedenti votazioni, questo anno di voto si sono svolte senza vincoli di partito politico. Rappresentanti erano liberi di votare secondo la loro coscienza piuttosto che in base alla politica di partito.

Il nuovo Err / Huss di legge contiene una significativa modifica per quanto riguarda la commissione di controllo per l'eutanasia. L'originale disegno di legge proposto un pre-eutanasia "compensazione" Commissione composta di un corpo di nove professionisti - tre medici, tre operatori sociali e da tre rappresentanti dei pazienti 'diritti di gruppo. Questo è stato modificato per un post-eutanasia esame di commissione. Gli autori credono un pre-esame di eutanasia commissione comporterebbe pesanti amministrative prima di una partecipazione esterna finale decisione sulla volontà del paziente - sconfiggere l'idea stessa di "auto-determinazione".

Organismi analoghi sono utilizzati con successo in Belgio e in Olanda, due paesi in cui un depenalizzato l'eutanasia è stata praticata per gli ultimi due anni, senza temere la china pericolosa di utilizzo incontrollato di eutanasia.

"Questa legge non è una licenza di uccidere", ha detto Lydie Err "non è una legge per i genitori o i medici, ma per il paziente da solo a decidere se vuole porre fine alla sua sofferenza"

Ai sensi della nuova legge, che dovrebbe entrare sul statuto libri prima della pausa estiva, i medici dovranno consultarsi con un collega per confermare che la persona che soffre di "un inguaribile a condizione insopportabile sofferenza", applicabile a circa il 3-7% di malati terminali. Nessun medico può essere costretto a praticare l'eutanasia, ma deve rispettare il paziente vita e, se disposti a conformarsi, deve invece il caso per più di un collega pronti ad agire in conformità con la volontà del paziente.

Sign up for our monthly Website Update